PENSIONI: LA NUOVA SCELTA DALLA POLITICA

23 August 2018

di Giuseppe Mennella

PICCOLA STORIA DI DUE PENSIONATI ALLE PRESE CON IL GOVERNO DEL CAMBIAMENTO

Questa è la storia di A e di B. Sono due coetanei che hanno lavorato - con ruoli e stipendi diversi - nella stessa azienda, negli stessi anni e per gli stessi anni. Sono andati in pensione lo stesso giorno dello stesso mese dello stesso anno. Soltanto il loro assegno pensionistico annuo sarà ovviamente ben diverso avendo ricevuto per tutta la vita lavorativa stipendi molto diversi e avendo dunque versato contributi molto diversi. Il Signor A ha ora una pensione lorda annua di 79.999 euro. Il Signor B di 100.000 euro annui. Sulla base delle norme ora note del disegno di legge del governo, la pensione del Signor B verrà ricalcolata subendo una decurtazione del 20 per cento e attestandosi quindi a quota 80mila euro. Proprio come quella del Signor A. Un nuovo modello di giustizia sociale.

 

Tratto da: www.francoabruzzo.it

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA copyright www.ilgiornaledelricordo.it

News » ECONOMIA E POLITICA di Katiuscia Ester Marino - Sede: Nazionale | Thursday 23 August 2018