ELISA FESTEGGIA VENT'ANNI DI PALCO

24 February 2017

di Giovanni Schiavo

Venti anni di cammino e di carriera, di esibizioni Live per Elisa, la cantante friulana che in questo 2017 festeggia - con il suo pubblico e con tutti noi - l’anniversario, con tre concerti all’Arena di Verona nel mese di settembre (12, 13 e 15). Un viaggio cominciato come artista che apriva due date del tour live di Zucchero - Trieste e Palermo - quando ancora non era uscito il suo primo album “Pipes & Flowers “ e il singolo che ottenne consensi anche fuori dai confini italici “Labyrinth”. Il nuovo progetto vuole essere un modo per riassumere il percorso artistico di Elisa e di festeggiare con i fans i traguardi raggiunti, in tre concerti molto diversi tra loro che ci riveleranno una artista eclettica capace di percorrere strade  diverse tra loro all’apparenza, ma che sono diventate parte della sua produzione musicale.

I tre concerti saranno i seguenti: il primo denominato “pop-rock” un concerto dove la componente energica e spontanea sarà dominante. Il secondo invece acustico e più intimo e infine il terzo, in cui Elisa, accompagnata da un’orchestra di 40 elementi, eseguirà canzoni sue e brani di altri artisti che sono state fondamentali nella formazione musicale di questa artista come: “Caruso “ di Dalla o “ Hallelujah “ di Leonard Cohen. Un progetto articolato che arriva in un momento significativo per l’artista che da poco ha lasciato la casa discografica che l’ha scoperta, la Sugar di Caterina Caselli, per entrare nella scuderia della Universal, scelta dettata dalla volontà di lavorare in un nuovo ambiente con un nuovo gruppo e con nuove prospettive. Elisa ha precisato, smentendo dicerie di divergenze e scontri con la Caselli, che la sua decisione è frutto di una lunga riflessione e che a Caterina e alla Sugar la lega un profondo sentimento di amicizia e gratitudine per i traguardi raggiunti. Vogliamo anche sottolineare che l’organizzazione dei concerti veronesi ha previsto un abbonamento alle tre serate al costo di 80 euro: è una bella notizia in un momento che vede, per eventi sportivi e concerti, il fraudolento fenomeno del bagarinaggio, on-line e non, far lievitare i costi fino a renderli proibitivi ai più. www.ilgiornaledelricordo.it ha chiesto a Elisa che importanza ha per lei il ricordo nella scrittura delle sue canzoni: <<Penso che i ricordi - ha svelato la cantante - siano una parte importante di ognuno di noi e che emergano in maniera preponderante durante i processi creativi legati alla scrittura del testo delle canzoni. Essi sono il racconto di avvenimenti accaduti o di emozioni vissute e in essi ricordate dopo che la nostra mente, in collaborazione con il cuore, le ha rielaborate>>. <<Sono parte - ha continuato l'artista - importante di noi, ci identificano, ma una volta messe in musica diventano per magia condivise da altre persone che hanno vissuto emozioni, fatti e momenti simili, e che le adottano riconoscendole come proprie. Questo mi stupisce sempre e mi gratifica come artista e persona>>.

© RIPRODUZIONE RISERVATA copyright www.ilgiornaledelricordo.it

 

 

News » APPUNTAMENTI TRA LE NOTE di Marianna Curatola - Sede: Nazionale | Friday 24 February 2017